Nessun prodotto selezionato

LE LANTERNE DEL CORPUS DOMINI

La donazione Manetti per il restauro delle antiche lanterne.

Ogni anno, sessanta giorni dopo la Pasqua, la Chiesa celebra il “Corpus Domini”, festività in onore dell’eucarestia. A Firenze tale ricorrenza è sempre stata solennizzata con una maestosa processione, in cui il pane eucaristico veniva portato per le vie della città, esposto nell’ostensorio, contenitore di cristallo che permetteva di vedere l’ostia consacrata. Questa processione ha acquisito sempre più importanza con il passare dei secoli.

 

processione corpus domini

La processione del Corpus Domini, in una miniatura da uno dei codici liturgici di Santa Maria del Fiore (15 ° secolo).
Fondi edili, Biblioteca Medicea Laurenziana, Firenze.

 

La festa coinvolgeva tutta la città, vi partecipavano anche tutte le più alte cariche fiorentine, scortate da reparti militari ed accompagnate da suonatori; i preparativi iniziavano tre giorni prima. Il giorno del Corpus Domini, sfilavano prima i bambini, poi le confraternite laiche, i religiosi dei vari ordini e l’Arcivescovo che portava l’ostensorio e procedeva sotto a un ricco baldacchino in tela dorata.

Questa festività non è mai stata trascurata dai fiorentini. Oggi il corteo parte dal Duomo e le chiese verso cui la processione si dirige vengono decise anno per anno.

Nel mese di giugno, Giusto Manetti Battiloro ha donato la sua foglia oro per il restauro delle antiche lanterne utilizzate per la processione del Corpus Domini.


security-shield-lock-128

Informativa Cookie

Continuando a navigare sul nostro sito, accetti l’utilizzo dei cookies per misurare l’audience del nostro sito e proporti contenuti adattati ai tuoi centri d’interesse. Clicca qui per saperne di più

Accetto