Nessun prodotto selezionato

LA FOGLIA ORO ZECCHINO MANETTI PER SANTO SPIRITO

L’oro Manetti per il restauro della Palla dorata.

La Chiesa di Santo Spirito, costruita tra il 1444 e il 1487 e consacrata nel 1481, progettata dall’Architetto Filippo Brunelleschi secondo una pianta a Croce Latina e conclusa dai suoi allievi, è considerata uno dei capolavori dell’architettura rinascimentale.

Situata nell’omonima piazza dell’Oltrarno fiorentino, la Basilica apparteneva all’ordine dei Frati Agostiniani. L’Altare Maggiore della chiesa, in Stile Barocco, è stato costruito nel XVII Secolo.

La Basilica ospita anche il famoso Crocifisso ligneo, scolpito da Michelangelo Buonarroti per il Priore in segno di riconoscenza per avergli concesso di portare avanti, tra le mura della chiesa, i suoi studi di anatomia, oltre ad altre opere d’arte di valore assoluto ospitate nel passato come la Pala Barbadori di Filippino Lippi, la Madonna Bardi e Sant’Agostino nello studio di Botticelli, l’Apparizione della Vergine a San Bernardo di Pietro Perugino, la Visitazione con i santi Nicola e Antonio di Piero di Cosimo, la Madonna del Baldacchino di Raffaello e la Pala Dei del Rosso Fiorentino. La facciata della Basilica, rimasta incompleta, è diventata uno dei simboli della città di Firenze, ormai riconosciuta da tutti ed entrata nella cultura popolare, anche grazie a trasposizioni cinematografiche come “Amici miei”, il film di Mario Monicelli, che vede svolgersi le esequie del personaggio di Giorgio Perozzi, mirabilmente interpretato da Philippe Noiret, proprio nella Basilica di Santo Spirito.

Il Chiostro grande dell’Ammannati, sede fin dal dicembre 1870 del Distretto Militare, è oggi sede del Centro Documentale dell’Esercito Italiano.

La Basilica è adornata da una palla ed una croce dorate, similmente alla Cupola del Duomo di Firenze.

Giusto Manetti Battiloro ha contribuito alla donazione di 30 libretti di foglia d’oro puro 24 carati dimensioni 8Ox8O per la doratura della croce di Santo Spirito, resa possibile grazie alle doti del restauratore Simone Beneforti, uno dei capisaldi di una famiglia di artigiani fiorentini che da più di sessanta anni si occupa del restauro e della conservazione di opere d’arte. La sua collaborazione con istituti di ricerca universitari e laboratori privati per la diagnostica  gli ha permesso inoltre di  coniugare l’attività di restauratore con quella di docente di restaureo ligneo.

Le foglie d’oro  zecchino Manetti risplenderanno sulla croce di Santo Spirito per i prossimi decenni.


Restauro chiesa Santo Spirito foglia oro 1


Restauro chiesa Santo Spirito foglia oro 2


Restauro chiesa Santo Spirito foglia oro 3


security-shield-lock-128

Informativa Cookie

Continuando a navigare sul nostro sito, accetti l’utilizzo dei cookies per misurare l’audience del nostro sito e proporti contenuti adattati ai tuoi centri d’interesse. Clicca qui per saperne di più

Accetto