Nessun prodotto selezionato

GIUSTO MANETTI BATTILORO DONA LA SUA FOGLIA ORO 24 KT PER IL RESTAURO DEL BATTISTERO DI FIRENZE.

Restaurata la sfera della cupola.

La sfera dorata della cupola è stata oggetto del lavoro di complessa doratura del battistero di Firenze.


Il giorno 25 ottobre 2015 è terminato il restauro del Battistero di Firenze, il monumento dedicato a S. Giovanni Battista e situato di fronte al Duomo di Santa Maria del Fiore, in Piazza S. Giovanni. Il lavoro di restauro ha previsto anche un lavoro di doratura del battistero, in particolare della sua sfera dorata posta in cima alla cupola.

Il monumento, di pianta ottagonale, è coperto da una cupola ad otto spicchi, coperta da un tetto a piramide schiacciata.

Il restauro e la conseguente doratura del battistero è stato una delle tappe del programma d’interventi messi in campo dall’Opera di Santa Maria del Fiore in vista del V Convegno Ecclesiale Nazionale della Chiesa Italiana tenutosi a Firenze a novembre 2015.

Il lavoro di restauro ha interessato tutto il rivestimento marmoreo delle otto facciate esterne, le falde di copertura e la lanterna del Battistero. Il progetto è stato un intervento conservativo il cui obiettivo primario era quello di eliminare le incrostazioni, i depositi di sostanze inquinanti e ridefinire gli elementi marmorei, quasi completamente degradati nel tempo.

Data la complessità della ristrutturazione, si è dovuto procedere alla costruzione delle impalcature e sottoporre il tutto a differenti tipologie di studi, iconografici, storici e diagnostici eseguiti sia dall’Università degli Studi di Firenze che dal Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Giusto Manetti Battiloro ha contribuito alla donazione all’Opera Laurenziana di 30 libretti di oro giallo 24 carati che sono stati utilizzati per l’impegnativa opera di doratura del battistero in particolare della lanterna e della croce, [entrambi molto impegnativi.] Sono stati necessari, oltre ai lavori di restauro anche quelli di consolidamento della struttura, diventata col passare del tempo di precario equilibrio.

Il Battistero è ora di nuovo visibile in tutto il suo splendore e pronto a essere uno dei principali centri attrattivi della cultura fiorentina.


Doratura del battistero di Firenze


security-shield-lock-128

Informativa Cookie

Continuando a navigare sul nostro sito, accetti l’utilizzo dei cookies per misurare l’audience del nostro sito e proporti contenuti adattati ai tuoi centri d’interesse. Clicca qui per saperne di più

Accetto