Nessun prodotto selezionato

ARTIGIANATO E PALAZZO 2019: BATTILORO, LEONARDO DA VINCI E LA RUSSIA A FIRENZE.

PROTAGONISTA DELLA MOSTRA PRINCIPE DI ARTIGIANATO E PALAZZO, GIUSTO MANETTI BATTILORO PRESENTA IN ANTEPRIMA MONDIALE LA RICOSTRUZIONE DELLA MACCHINA PER BATTERE L’ORO DISEGNATA DA LEONARDO DA VINCI

. Limonaia di Palazzo Corsini al Prato, 16-19 maggio 2019 .


STAMPA LEONARDO MACCHINA BATTILORO

Il disegno di Leonardo da Vinci che rappresenta il progetto di meccanizzazione del mestiere del battiloro.

In occasione della XXV edizione di Artigianato e Palazzo di cui è ospite d’onore, Giusto Manetti Battiloro mette in scena la meraviglia dell’oro, il talento degli artigiani che lo lavorano e il genio di Leonardo da Vinci, di cui quest’anno si celebra il cinquecentesimo anniversario dalla morte.

È al grande artista e sperimentatore che dobbiamo il primo tentativo di meccanizzazione di questo mestiere nobile e antico che, già ben documentato nell’Antico Egitto e nelle civiltà greco-romane, raggiunse la sua massima importanza nella Firenze rinascimentale.

Leonardo non rimase indifferente al fascino della trasformazione dell’oro in foglia e – con l’intento di migliorare le condizioni di lavoro degli artigiani e di aumentare la produttività delle botteghe – progettò una macchina capace di ridurre notevolmente lo spessore del prezioso metallo (da 500 a 30 micron).

Basandosi sui disegni del Codice Atlantico, la famiglia Manetti – che da quindici generazioni tiene alto nel mondo il nome di Firenze e dei suoi artigiani – ha voluto rendere omaggio all’intuizione del Maestro, ricostruendo la sua celebre macchina: un capolavoro di ingegneria meccanica pensato per la produzione di lamine da sbalzo usate sia per la foglia d’oro che la produzione di medaglie, monete e broccati.

Accanto alla celebrazione del genio di Leonardo, l’esposizione – che gode del patrocinio del Comitato Nazionale per la Celebrazioni dei 500 anni della morte di Leonardo – ha l’obiettivo di far conoscere al grande pubblico i segreti e le meraviglie di un mestiere che da migliaia di anni produce bellezza, e con questa bellezza affascina e conquista. Sarà dunque possibile farsi un’idea del complesso processo produttivo che in dieci ore di lavorazione porta l’oro (fuso a oltre 1000 gradi) ad assottigliarsi progressivamente fino a diventare sottile e leggero come una piuma; vedere i migliori artigiani utilizzare la foglia d’oro per dorare legno e stucchi, elementi architettonici e arredi; lasciarsi meravigliare dalle mani sapienti di Simone Beneforti che ricreerà sotto gli occhi dei visitatori l’Uomo Vitruviano di Leonardo, interamente dorato.

Ad Artigianato e Palazzo l’oro di Giusto Manetti Battiloro sarà protagonista anche in cucina: ogni giorno, alle 18, gli chef di Desinare prepareranno antiche ricette di famiglia della tradizione russa impiegando l’oro alimentare Gold Chef e li offriranno agli ospiti in un piatto di Richard Ginori realizzato per l’occasione con la foglia d’oro Manetti.


LOCANDINA-ARTIGIANATO E PALAZZO-2019

La locandina ufficiale dell’evento Artigianato e Palazzo 2019.

La nostra foglia d’oro sarà protagonista anche delle creazioni dell’artista fiorentino Simafra, la cui vendita contribuirà a finanziare il restauro di importanti testimonianze storico-artistiche legate alle grandi famiglie russe che hanno vissuto a Firenze. Nell’ambito di questo progetto, Giusto Manetti Battiloro ha partecipato al restauro della magnifica chiesa russa di Firenze, fornendo l’oro che riveste cancellate, cupole ed elementi decorativi.


CHIESA RUSSA ORTODOSSA RESTAURO FIRENZE 2
La magnifica chiesa russa di Firenze dopo il restauro.

security-shield-lock-128

Informativa Cookie

Continuando a navigare sul nostro sito, accetti l’utilizzo dei cookies per misurare l’audience del nostro sito e proporti contenuti adattati ai tuoi centri d’interesse. Clicca qui per saperne di più

Accetto