Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Certificazioni
Eventi e news
Gallery
Gilding academy
In evidenza
Produzione
Responsabilità
Storia
Wikigold
0
MENU

Splendore a 24kt per viso e corpo

La prima testimonial ante litteram dell’impiego dell’oro in cosmetica è stata Cleopatra: vera e propria beauty-icon senza tempo, la regina d’Egitto  era solita dormire con il viso coperto da una sottile maschera d’oro per preservare la leggendaria bellezza della sua pelle.

Dopo di lei, anche le matrone dell’Antica Roma - forti della convinzione che l’oro migliorasse la circolazione, favorisse il drenaggio e rigenerasse l’epidermide - fecero ampio utilizzo dell’oro triturato in polvere per potenziare l’efficacia di balsami e unguenti.

A distanza di due millenni, il segreto di bellezza di Cleopatra è diventato la beauty-routine preferita dalle top model e dalle fashion influencer più cool: sono innumerevoli i post di Instagram che raccontando la passione per le maschere viso in foglia d’oro di Bar Rafaeli, Irina Shayk, Chiara Ferragni e Kaia Gerber.

Il rituale di bellezza praticato quotidianamente dall’intramontabile Jennifer Aniston prende invece ispirazione dall’imperatrice cinese Cixi, che combatteva i segni della stanchezza massaggiando ogni giorno viso e collo con un rullo d’oro. 

Pur mantenendo una connotazione di esclusività, oggi l’oro cosmetico è un lusso alla portata di molte e quelle che un tempo erano credenze legate al fascino del più prezioso dei metalli sono diventate conoscenze suffragate dagli esperti, concordi nel riconoscere alle nano-particelle d’oro la capacità di stabilizzare e rendere più efficaci i principi attivi di creme antirughe e sieri per la cura della pelle.

Fai tuo il segreto di Cleopatra

Oltre che nei trattamenti per il viso e il corpo, l’oro e l’argento sono sempre più spesso impiegati come make-up capace di donare al volto, ai capelli e alle unghie tocchi di luce dallo splendore ineguagliabile. Nel 2013 la celebre truccatrice Pat McGrath ha stupito tutti decorando con l’oro gli occhi delle modelle della sfilata di Christian Dior alla Fashion Week di Parigi. Nel 2014 è stato Chanel a scegliere piccoli petali d’oro applicati nell’angolo interno dell’occhio per dare un magnetismo irresistibile allo sguardo delle top impegnate nella sfilata Cruise di Dubai. E nel settembre del 2019, alla Settimana della Moda di Milano, la Maison Valentino ha messo in scena un gold-makeup senza precedenti, degno della fama di creatore di sogni che accompagna da sempre lo stilista Pier Paolo Piccioli.

Passione per polvere, glitter, petai e foglie d’oro anche fuori dalle passerelle: è un vero e proprio sguardo-gioiello quello che la super-top Gigi Hadid si è regalata per festeggiare il suo ventitreesimo compleanno, incorniciando i suoi occhi in una fitta trama di pagliuzze dorate.

Per chi non calca i red carpet, ecco i consigli del makeup artist Dick Page: “Se volete aprire gli occhi piccoli, applicate l’oro nell’angolo interno dell’occhio. Se invece desiderate sollevare le palpebre, applicatelo sul lato esterno”. Non resta che provare.

Scopri come utilizzare la gamma makeup Beauty Gold